Alimentazione sana e sostenibile. Conoscere per decidere

 

Riprendiamo un interessante articolo pubblicato su National Geographic Italia che affronta il tema dell’alimentazione e soprattutto dei rischi connessi all’uso elevato di zuccheri.

Per quanto tempo abbiamo assistito alla guerra alle grandi aziende di bibite gassate e zuccherate? Ora il quadro si è fatto più ampio e sappiamo bene che le bibite di questo genere non sono le uniche responsabili di obesità e diabete. Il Messico, che è uno dei paesi con il più alto tasso di obesità al mondo, ha approvato una legge sulle bibite gassate nel 2013. L’iniziativa, associata a programmi formativi mirati, ha abbassato del 12% il consumo di bevande gassate. Recentissimamente, nel 2016, anche Belgio, Ungheria, Finlandia, Francia, Cile, Regno Unito e alcuni stati degli USA si sono mossi per tassare queste bibite. In Italia, pur essendoci stati dei movimenti in questo senso negli scorsi anni, non è mai stata approvata una legge dedicata. A questo proposito va detto che, a seconda del Paese in cui viene commercializzata, una stessa bevanda contiene differenti livelli di zucchero e sale. In Italia, ad esempio, l’aranciata è tra le più zuccherate d’Europa.

Promuoviamo una corretta alimentazione fin da piccoli, coinvolgendo le famiglie, ma anche le agenzie educative come le scuole. Scopri di più.